Sta per finire anche questo 2013 e con lui tanti ricordi, tanti sorrisi e anche qualche delusione. Il nuovo anno speriamo sia davvero ricco di buone nuove e come da tradizione ogni cenone di capodanno che si rispetti vuole nel menù almeno un cibo portafortuna. Premesso che cotechino e lenticchie purtroppo non mi fanno per niente impazzire ho scelto quest’anno di concludere/iniziare l’anno con un frutto che fin dall’antichità è sempre stato contraddistinto da una forte valenza simbolica: la melagrana.

Forse pochi sanno che il melograno ha origini esotiche, che viene più volte citato anche nella Bibbia come uno dei sette frutti della Terra Promessa e che da sempre rappresenta produttività e ricchezza… ed ambedue le cose vorrei augurare per il 2014.

Ecco quindi lo spunto per un antipasto leggero, raffinato, gustoso e benaugurante: flan di carciofi con melagrana.

Per ottenere 8 flan:

5 carciofi

4 uova

80 gr di burro

60 gr di Grana Padano grattugiato

50 gr di farina

1/2 lt di latte intero

1/2 bicchiere di vino bianco

1 limone

sale

pepe

Per guarnire:

3 carciofi

1 melagrana

misticanza

olio EVO

aceto

sale

Per prima cosa pulite tutti i carciofi e divideteli in quattro parti; metteteli a bagno in acqua acidulata con il succo di un limone. Sgocciolateli bene e tagliateli a fettine sottili. Fateli insaporire per una decina di minuti in una padella con 30 gr di burro, salate, pepate e sfumate con il vino. I carciofi dovranno risultare morbidi ma asciutti. Lasciateli raffreddare e tritatene poco più della metà.

Accendete il forno a 180° e posizionate sulla placca una teglia con dell’acqua (l’acqua dovrà coprire per metà l’altezza degli stampini che userete per la cottura dei flan).

Procedete ora con la preparazione della besciamella sciogliendo i 50 gr di burro restante in una casseruola, unite la farina e mescolate energicamente per un paio di minuti. Versate il latte freddo in una sola volta, mescolate con la frusta e cuocete finché la besciamella non si sarà addensata. Salate, pepate e portate ad ebollizione per 2-3 minuti.

Togliete ora la besciamella dal fuoco e incorporate uno alla volta le uova mescolando energicamente con la frusta, aggiungete infine i carciofi ed il Grana Padano. Regolate di sale e versate il composto in otto stampini precedentemente imburrati. Copriteli con la stagnola e adagiateli nella pirofila con l’acqua calda posta in forno. Fate cuocere per 40 minuti circa.

Nel frattempo preparate i piatti dove servirete i flan. Ponete su tutto il diametro di ciascun piatto la misticanza, le fettine di carciofo precedentemente salate in padella, i chicchi di melagrana. Condite con qualche goccia di emulsione ottenuta con olio, poco aceto ed un pizzico di sale.

L’acidità della melagrana creerà un perfetto contrasto con la morbidezza del flan. E non dimentichiamoci che la melagrana è ricca di antiossidanti, vitamina C e sali minerali: una perfetta conclusione nella speranza di un fortunato 2014.

flan carciofi melagrana

L’augurio a tutti noi di trasformare il nuovo anno nel nostro capolavoro, ricordandoci di usare tutti i colori della vita per scrivere le pagine della nostra storia.

Buon 2014 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *