Dopo il successo della prima proposta de “il piatto su un panino” non vedevo l’ora di cimentarmi in una nuova interpretazione. Penso infatti che il pane sia forse uno degli alimenti che accomuna tutto il mondo, ne esistono infinite tipologie, ogni paese lo interpreta a suo modo e lo combina a seconda dei sapori che caratterizzano la propria cultura. La mia interpretazione del pane è proprio questa: come si abbinano vini e addirittura acque ai nostri piatti perché non abbiniamo anche il pane che immancabilmente regna sulla tavola di ogni giorno?

Il pane può esaltare un piatto, smorzare delle sensazioni e completarne delle altre. Una volta era considerato un mero alimento, come il vino del resto, oggi sul pane si aprono dibattiti infiniti, nascono corsi su corsi, i panettieri non sono più semplicemente coloro che “fanno il pane” ma sono anche loro, più che meritatamente, che si sono elevati ad una professione che fa molto parlare, sono invitati in tv, in serate gastronomiche e via dicendo… Il motivo è semplice: il pane quando è buono è una vera forma d’arte!

Questa sera sul pane va una ricetta tipicamente autunnale: il pollo con le castagne. E per un piatto così non potevo che abbinare un pane a lievitazione naturale ottenuto con semola di grano duro.

Per il pane procuratevi i seguenti ingredienti:

880 gr di farina di semola di grano duro

400 gr di lievito madre semiliquido (precedentemente riattivato con farina di grano duro)

320 gr di acqua tiepida

18 gr di sale

5 gr di malto

1 cucciaio e 1/2 di olio EVO

Il procedimento è uguale a quello spiegato nella mia ricetta base: https://paroledigusto.com/2013/10/25/il-pane-fatto-in-casa-a-lievitazione-naturale/ . Ricordatevi solamente che il quantitativo dell’acqua è piuttosto approssimativo perché dipende sempre dalla farina utilizzata (aggiungetene o toglietene in base alla consistenza che otterrete).

pane di semola grano duro

Per il pollo con le castagne:

4 cosce

250 gr di castagne già precotte

3 cucchiai di olio EVO

1/2 bicchiere di vino bianco

2 rametti di rosmarino

1 spicchio d’aglio

sale

pepe

Cominciate pulendo il pollo, eliminando eventuali residui di piume e la pelle in eccesso. Mettete l’olio in una padella, fate imbiondire l’aglio insieme al rosmarino per un paio di minuti. Aggiungete il pollo e lasciatelo rosolare su tutti i lati per cinque minuti. Sfumate con il vino, poi unite le castagne, salate, pepate e lasciate cuocere per una ventina di minuti tenendo mescolato. Una volta che il pollo sarà ben cotto (la carne si staccherà molto facilmente dall’osso) togliete la pentola dal fuoco. Tagliate il pane a fette alte circa mezzo centimetro, scottatele in una padella antiaderente senza l’aggiunta di alcun tipo di condimento. Trascorsi un paio di minuti prendete ciascuna fetta e conditela con dei bocconcini di pollo, le castagne e irrorate con un poco del succo di cottura.

pollo alle castagne pane di semola lievito madre

Potrete tagliare la vostra fetta di pane in parti più piccole o se desiderate potete coprirla con un’altra fetta e trasformare il piatto in un panino gourmet!

pollo alle castagne su pane di semola grano duro con lievito madre

3 Comments on Pollo alle castagne su pane a lievitazione naturale di grano duro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *