Va bene, lo ammetto, mi ero promesso che non vi avrei parlato già questa sera del secondo piatto che ha composto la mia American Dinner… ma non ho saputo resistere! Mi è piaciuto così tanto preparare quella cena che non sto più nella pelle e non desidero altro che condividerla con voi.

Il piatto unico servito era naturalmente… un magnifico Cheeseburger! Pane e Hamburger fatti rigorosamente con le mie mani ovviamente!

Forse non ci crederete ma l’idea mi è nata in una delle tante puntate di “Cucine da incubo USA”. Insomma se uno del calibro di Gordon Ramsay propone l’hamburger per risollevare le sorti di un ristorante in difficoltà allora c’è qualcosa che noi ancora non sappiamo sul mondo degli hamburger. Ed in effetti è così, infatti se per noi l’hamburger è il classico “cibo spazzatura” da fast food, in America le cose sono un pò diverse. E’ vero esiste una buona fetta di popolazione che lo vive nella sua versione più sprezzante ma una buona parte degli americani l’hamburger lo mangiano pensate un pò: al ristorante! E come noi abbiamo le pizzerie loro hanno i “burger places“.

Ma veniamo a noi, per preparare degli ottimi burger buns (il panino specifico per gli hamburger) procuratevi:

Pasta di riporto:

35 gr di farina 00

9 gr di latte intero tiepido

9 gr di acqua

2 gr di olio EVO

2 gr di burro

2 gr di lievito di birra fresco

1 gr di zucchero

1 gr di malto

1 gr di sale

Per 7 burger buns:

250 gr di farina 00

60 gr di latte intero tiepido

60 gr di acqua

50 gr pasta di riporto

12 gr di olio EVO

12 gr di burro

8 gr di malto

6 gr di lievito di birra fresco

5 gr di zucchero

5 gr di sale

Per prima cosa preparate la pasta di riporto (questo permetterà di far sviluppare al meglio il sapore e la consistenza dell’impasto finale). Mettete il latte tiepido in una ciotolina e scioglietevi all’interno il lievito di birra. In un’altra ciotolina contenente l’acqua tiepida sciogliete invece il sale. In una ciotola più capiente unite la farina setacciata, lo zucchero, il malto ed il lievito sciolto nel latte. Cominciate ad impastare ed incorporate man mano il sale disciolto nell’acqua. Quando comincerete ad ottenere un impasto omogeneo unite il burro a temperatura ambiente e l’olio. Finite di impastare e mettete il composto in una ciotola in vetro. Coprite con una pellicola trasparente e ponete per 4 ore l’impasto a riposare in forno con la luce accesa.

Trascorso questo tempo l’impasto dovrà essersi raddoppiato. Procedete quindi con l’impasto vero e proprio ripetendo esattamente la sequenza fatta in precedenza: farina setacciata, zucchero, malto, lievito sciolto nel latte, sale disciolto nell’acqua e pasta di riporto fatta a piccoli pezzetti. Cominciate ad impastare e aggiungete sempre in un secondo momento il burro a temperatura ambiente e l’olio. Ottenuto un impasto bello liscio ed omogeneo ponetelo direttamente su un piano infarinato, copritelo con  la pellicola trasparente e lasciatelo riposare per una ventina di minuti.

impasto pane

cottura pane

Trascorso questo tempo suddividete l’impasto in sette pezzi della stessa misura e create delle palline aiutandovi con entrambe le mani. Poneteli direttamente su una teglia coperta da carta forno (io li ho messi per comodità direttamente sulla placca) e cospargeteli con un uovo ben sbattuto. Sistemate la teglia in forno con la luce accesa e lasciate riposare per un’altra ora abbondante. In questo tempo il volume dei burger buns si sarà raddoppiato. Siete ora pronti per cuocerli a 220° per 12/15 minuti (vi consiglio di sistemare sul piano inferiore della cottura una ciotola in pirex contenente acqua così che all’interno del forno si crei del leggero vapore). Dimenticavo, se desiderate prima dell’ultima lievitazione potete cospargere ciascuna delle palline con semi di sesamo, io non lo faccio mai perchè quel sapore proprio non mi va giù ma come sempre… de gustibus 😉

Siamo ora pronti per preparare il burger vero e proprio!

Per riempire i nostri sette panini serviranno:

600 gr di carne di manzo macinata di prima scelta

1 salsiccia

1 scalogno

1 cucchiaio di spezie per arrosto

1 cucchiaio di olio EVO

Per completare l’opera:

7 foglie di lattuga

1 pomodoro da insalata

7 cetriolini sottaceto

7 fette di provolone

maionese q.b.

Per  prima cosa fate appassire per pochi minuti lo scalogno tritato con un filo d’olio in una pentola antiaderente. Tenete da parte e lasciate raffreddare. Togliete la pelle dalla salsiccia. Unite in una ciotola capiente la carne macinata, la salciccia a pezzetti, le spezie e lo scalogno. Mescolate bene con le mani sino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Formate quindi sette sfere della stessa misura e compattatele con le mani cercando pian piano di farle diventare dei dischi larghi come i vostri burger buns. Scaldate ora una piastra o una padella antiaderente, una volta calda cuocete i vostri hamburger per qualche minuto per lato (l’hamburger andrebbe lasciato rosa all’interno ma come sempre se qualche ospite lo vuole ben cotto accontentatelo). Tagliate nel frattempo a metà i panini ed i cetrioli. Affettate il pomodoro togliendo bene tutti i semini e la parte acquosa.  Una volta che gli hamburger saranno quasi cotti spostateli verso i bordi della padella e sistemate al centro i panini facendo così scaldare entrambe le parti nel verso del centro. Dopo un paio di minuti, togliete il pane, riposizionate bene i vostri hamburger sulla padella e adagiatevi sopra ciascuno una fetta di provolone. Cominciate quindi a comporre il vostro capolavoro: una fetta di pane, una foglia di lattuga, hamburger con provolone, 2 fettine di pomodoro, il cetriolo tagliato a metà e la parte superiore del panino coperta da un velo di maionese. Il gioco è fatto! Non ricordo di aver mai mangiato niente di più succulento in tutta la mia vita.

Cheeseburger

9 Comments on The American Dinner – secondo tempo

  1. unfulmineincucina
    8 Gennaio 2014 at 19:17 (6 anni ago)

    Che bonta’!! Mi e’ venuta la voglia di mangiare questi gustosissimi panini!

    Rispondi
    • Parole di Gusto
      8 Gennaio 2014 at 19:21 (6 anni ago)

      Beh, vista anche l’ora in effetti sarebbero il massimo 🙂

      Rispondi
      • unfulmineincucina
        8 Gennaio 2014 at 19:24 (6 anni ago)

        Siii, peccato che stasera ho deciso di digiunare 🙁
        Oggi pomeriggio mi e’ venuta voglia di dolce…. Ho mangiato 4 crepes con la nutella!! 🙂

        Rispondi
  2. immacennamo
    8 Gennaio 2014 at 21:40 (6 anni ago)

    Che belli tempo fa ho provato a fare anche io dei panini per hamburger, la ricetta molto diversa dalla tua, ma devo dire al di sopra di ogni mia aspettativa:-) mi sono promessa di rifarli al più presto mio figlio li adora!

    Rispondi
    • Parole di Gusto
      9 Gennaio 2014 at 11:59 (6 anni ago)

      E come non capirlo… Mi sa che conquistano sia grandi che piccini 😉

      Rispondi
  3. foodlovecouture
    11 Gennaio 2014 at 18:25 (6 anni ago)

    Tutto un’altro mondo questo cheesburger! Ottimo davvero

    Rispondi
    • Parole di Gusto
      11 Gennaio 2014 at 19:49 (6 anni ago)

      Grazie, effettivamente hai detto giusto: tutto un altro mondo!

      Rispondi
  4. memoriediunacuocaperbene
    12 Gennaio 2014 at 20:28 (6 anni ago)

    Voglio assolutamente provarli! Qualche volta ho fatto gli hamburger in casa ma il pane era quello classico che si trova al supermercato… niente a che vedere con questa meraviglia!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *