Quando una persona per noi speciale raggiunge un traguardo importante non vi è mai capitato di sentire in voi stessi un senso di soddisfazione e al tempo stesso adrenalina? Quasi, come se per qualche strano motivo, le sensazioni e i sentimenti fossero contagiosi. A me è successo proprio qualche giorno fa per la laurea di mia sorella. Sarà la gravidanza, che mi rende più sensibile, sarà che quando vedi tanta gioia in chi ti sta attorno non riesci proprio a restare indifferente. Quando si dice, le piccole e grandi gioie della vita!

Non potevano certo mancare per i festeggiamenti dolcetti a tema e come richiesto espressamente dalla festeggiata: il richiamo rosso era d’obbligo.

Non volevo usare coloranti alimentari ma volevo piuttosto trovare qualcosa che per natura fosse di un bel color rubino. Pensando e ripensando mi è venuta così l’idea di creare dei biscotti guarniti con delle ciliegie candite…. più rosso di così!

Ecco la ricetta per realizzare 24 deliziosi biscotti con granella di mandorle e ciliegie candite:

180 gr di farina

100 gr di zucchero a velo vanigliato

100 gr di burro a temperatura ambiente

100 gr di granella di mandorle

1 uovo

1 pizzico di sale

Per guarnire:

24 ciliegie candite

2 cucchiai di marmellata di albicocche

Montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e spumoso. Unite alla massa il tuorlo d’uovo e continuate a montare. Setacciate sul composto la farina e da ultimo unite il sale. A questo punto impastate come si fa solitamente con la pasta frolla. Bagnate l’impasto con poca acqua così che riusciate ad ottenere una consistenza perfettamente omogenea. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Nel frattempo tostate la granella di mandorle in una padella antiaderente, tenendo mescolato per evitare che si brucino. La granella sarà pronta quando comincerà a dorarsi.

Preriscaldate il forno a 160°.

Create dall’impasto tolto dal frigorifero tante palline, schiacciatele poi nel centro con il polpastrello e passatele sul perimetro prima nell’albume leggermente sbattuto e poi nella granella di mandorle che a questo punto si sarà raffreddata. Foderate la placca con la carta forno ed infornate a 160° per 15-20 minuti. I biscotti saranno pronti quando cominceranno a dorarsi. Sfornateli e lasciateli raffreddare su una gratella. Infine al centro di ciascuno mettete una punta di marmellata di albicocche e una ciliegia candita.

biscotti mandorle e amarene doc

biscotti mandorle e amarene3 doc

biscotti mandorle e amarene5 doc

8 Comments on Biscotti con granella di mandorle e ciliegie candite

  1. Silva Avanzi Rigobello
    19 Febbraio 2015 at 22:58 (4 anni ago)

    Nell’ordine: in bocca al lupo per la tua gravidanza, felicitazioni a tua sorella, complimenti per la ricetta di oggi! Quelle che vedo nella foto sono però ciliegie candite mi pare e non amarene sciroppate. La precisazione non fa differenza comunque: i dolcetti sembrano deliziosi.

    Rispondi
    • Parole di Gusto
      20 Febbraio 2015 at 6:07 (4 anni ago)

      Grazie per tutto! Hai super ragione!! La stanchezza fa davvero strani scherzi!!!!

      Rispondi
      • Silva Avanzi Rigobello
        20 Febbraio 2015 at 8:41 (4 anni ago)

        Succede! Scusami sai se non mi sono fatta gli affari miei, ma i biscotti erano talmente belli che non sopportavo l’idea che ci fosse quell’imprecisione nella descrizione! Mi pareva anzi una bella forma di collaborazione fra blogger fartelo notare. Ho visto che hai sistemato tutto: sono sollevata! Buona giornata.

        Rispondi
  2. Parole di Gusto
    20 Febbraio 2015 at 11:51 (4 anni ago)

    Grazie davvero! L’ho apprezzato moltissimo! In questo periodo tra il lavoro, il progetto del sito winerelais e la gravidanza è veramente dura ricordarsi anche quasi il giorno della settimana.

    Rispondi
  3. panelibrienuvole
    20 Febbraio 2015 at 13:46 (4 anni ago)

    Catturano lo sguardo questi biscotti,con quella bella ciliegia rossa in primo piano! Molto belli!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *